Museo dello CSAC

Abbazia di Valserena, Viazza di Paradigna, 1 - 43122 - Parma

Telefono: +39 0521903500

Orari

Aperto il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.00 alle 19.00.
Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 su prenotazione entro il giorno precedente sul sito ciaotickets

Tariffe

Intero € 10,00.
Ridotto € 8,00 Gruppi a partire da 10 fino a 20 persone; Over 65; Convenzioni iscritti Ordine Architetti PPC, Soci FAI Parma, Soci Touring Club, carta Più e MultiPiù, Carta Feltrinelli, Argento vivo, Soci ANCeSCAO,   biglietto Fondazione Magnani Rocca, Soci Cisita, Teatro Regio di Parma, biglietto Mercanteinfiera, Cral Dipendenti Comunali, biglietto musei del Comune di Parma, soci Camper con Gusto; Donatori Avis, Aido, Admo e Adisco.
Ridotto € 5,00 dai 13 ai 18 anni, studenti universitari UNIPR, docenti delle Scuole e delle Università statali europee, personale dell’Ateneo di Parma, gruppo scolastico delle scuole superiori.
Gratuito per bambini e ragazzi fino ai 13 anni, 2 accompagnatori per gruppo di almeno 25 persone, 1 accompagnatore per gruppo di almeno 10 persone, studenti Unipr accompagnati da un docente, giornalisti, guide turistiche e interpreti in servizio, soci ICOM (tessera valida anno in corso),
portatori di handicap e accompagnatori.
Visita guidata e attività laboratoriali € 10,00 con prenotazione obbligatoria (gruppi di massimo 10 persone).

Condividi

Museo_centro_studi e archivio della comunicazione Csac

Il Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC), nasce tra la fine degli anni Sessanta e i primissimi anni Settanta da una idea di Arturo Carlo Quintavalle. L’idea originaria è quella di costruire una raccolta di opere e documenti originali, interi archivi, delle varie forme della comunicazione visiva principalmente del Novecento e contemporanee, donati dagli autori all’Università sul modello delle collezioni universitarie statunitensi.

Lo CSAC, dal 2007 ospitato nella prestigiosa Abbazia Cistercense di Valserena (https://www.csacparma.it/), luogo il cui pregio storico-architettonico aggiunge valore all’unicità delle collezioni, è un centro di eccellenza dell’Ateneo parmense organizzato in cinque sezioni: Arte, Media, Progetto, Fotografia, Spettacolo e incardinato su un patrimonio che allo stato attuale include più di 12.000.000 di pezzi, che si aggiorna continuamente attraverso incrementi dei fondi e nuove acquisizioni.

Per la consistenza delle sue collezioni e per la coesistenza di differenti “prodotti culturali” del Novecento, lo CSAC costituisce un unicum a livello europeo che racchiude in sé, oltre all’archivio, un museo e un centro accademico dove si svolgono attività di ricerca, didattica e terza missione. Di tale unicità artistica, culturale e formativa ha piena consapevolezza l’Università di Parma che, oltre ad investire sistematicamente importanti risorse sulla struttura, per garantirne il funzionamento e la fruizione, ha avviato una politica di condivisione più ampia, sia a livello del governo regionale, sia dei ministeri per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MIBACT) e dell’Università e della Ricerca (MUR), mirata alla massima valorizzazione dello CSAC a livello nazionale ed internazionale.

Abbazia per tutti: una serie di testi informativi e di supporti per la fruizione dell’Archivio-Museo con attenzione specifica ai bisogni di apprendimento degli studenti e delle persone con disabilità visiva, uditiva, con DSA e disturbi specifici di apprendimento.

Eventi al Museo CSAC: durante i week end vengono organizzate visite guidate, laboratori e attività per famiglie e, inoltre, vengono organizzate rassegne di musica e cinema. Per l’elenco completo delle attività consultare il sito del Museo

Top