Parco regionale Boschi di Carrega

Via Olma, 2 - 43038 - Sala Baganza (PR)

Telefono: +39 0521836026

Boschi di Carrega Villa degli inglesi

Condividi

Primo parco regionale dell’Emilia Romagna, i Boschi di Carrega sono ricchi di comunità vegetali e animali. Fu la riserva di caccia dei Farnese. Successivamente, Maria Amalia, moglie del duca Ferdinando di Borbone, fece costruire un nuovo elegante edificio in stile neoclassico, il “Casino dei Boschi”, demolendo il precedente. Un ulteriore allargamento venne commissionato dalla duchessa Maria Luigia, moglie di Napoleone Bonaparte, che aggiunse il “Casinetto” e la “Prolunga”. Dopo vari passaggi di proprietà ora gli edifici sono in parte privati e in parte utilizzati dai Parchi del Ducato.

Diffuso è il bosco di castagno, di querce e conifere e di particolare interesse è la Faggeta di Maria Amalia con il bagno campestre ancora visibile. L’assetto boschivo è interrotto a tratti da valli di piccoli torrenti, laghetti e prati.
La fauna è molto ricca e comprende capriolo, cinghiale, tasso, volpe, donnola, scoiattolo, picchio, rana e testuggine palustre. La vegetazione è caratterizzata da impianti di specie a scopo produttivo, come il castagno e da zone con specie esotiche introdotte per motivi paesaggistici.
Il parco è il luogo ideale per percorsi di educazione ambientale, osservazione di animali, passeggiate di facile e media difficoltà, momenti di tranquillità ed è attrezzato con aree picnic.

Nel Bosco della Capannella è attivo Il sentiero di Alice, un percorso attrezzato per disabili motori e non vedenti. Si raggiunge da Sala Baganza percorrendo Via Case nuove, in auto per le persone con deficit, a piedi per tutti gli altri. Il parcheggio auto è alla partenza del percorso per persone con deficit oppure, per tutti, parcheggio Case nuove a Sala Baganza o parcheggio Il Serraglio a Collecchio.

Al Centro Visite del Casinetto e al Centro Levati sono presenti aree picnic sempre accessibili attrezzate con panche e tavoli e punto acqua. Vengono anche utilizzate come polo per attività didattiche all’aperto con scuole o durante i weekend.

Il Museo dei Boschi e del Territorio presso il centro parco comprende percorsi espostivi all’aperto per scoprire elementi di pregio architettonico, come la ghiacciaia, e elementi naturali autoctoni o esotici messi a dimora da Maria Luigia. All’interno del Casinetto, invece, è allestita una mostra micologica e la storica xiloteca, raccolta di campioni di legno di alberi e arbusti presenti nel Parco. Dal 2006 il museo è stato arricchito dalla collezione di Pietro Miodini che comprende attrezzi e macchine per la lavorazione del legno, piatti, ciotole e altri utensili realizzati in legno. E’ aperto gratuitamente sabato e domenica pomeriggio.
Merita inoltre una visita il Vivaio forestale Scodogna, dove si possono acquistare piante, frutta e verdura biologiche.

Centro Parco Casinetto
Via Olma, 2 – 43038 Sala Baganza (PR)
tel 0521836026 – email: info@parchiemiliaoccidentale.it

Ufficio Servizio Vigilanza presso Centro Levati
Via Olma, 3 – Sala Baganza (PR)
Tel 0521833440 – email: sedevigilanza.boschi-carrega@parchiemiliaoccidentale.it

Top