Oasi Wwf I Ghirardi

Strada Taglio Monticelli - 43043 - Borgo Val di Taro (PR)

Oasi Ghirardi

Condividi

Estesa nei comuni di Borgo Val di Taro e Albareto, su quasi 600 ettari l’Oasi protegge un angolo di Appennino grazie alla dedizione dei suoi proprietari, signori Marchini-Camia, cui si è affiancato, dal 1996, il WWF Italia. All’interno della struttura sono presenti il Museo dell’Oasi, l’Orto Botanico, il Giardino delle Farfalle, il Birdgarden e due aree faunistiche dedicate alla starna e al capriolo.

Un lungo percorso natura attraversa gli angoli più belli dell’Oasi. Il paesaggio è vario: accanto a specie di climi freddi come il faggio, le genziane, la beccaccia e il prispolone, troviamo specie mediterranee come l’erica arborea, il gruccione e l’istrice. Nell’Oasi crescono ben 32 specie di orchidee selvatiche ed arbusti rari. Qui nidificano oltre 70 specie di uccelli, tra cui 7 rapaci diurni: falco pecchiaiolo, poiana, gheppio, sparviero, astore, lodolaio e biancone.

La porta di accesso all’Oasi è il Centro Visite di Case Pradelle, attrezzato con un’area pic-nic con panche e tavoli ombreggiati e dotato di foresteria con venti posti letto, cucina, servizi e docce, sala audiovisivi, aperto a tutti gli iscritti al WWF. L’iscrizione è effettuabile presso l’Oasi. E’ consigliato prenotare con anticipo, specie nei mesi caldi.

All’interno dell’Oasi c’è anche la possibilità di affittare antichi e storici casali nel periodo estivo, per vivere una vacanza in un luogo di grande bellezza e tranquillità. Informazioni sul sito www.ghirardinatureculture.com

Top