Teatro Verdi Stagione di prosa 2024

Luogo:Teatri Verdi di Busseto

Orario: alle 21.00

Teatro Verdi Busseto

Condividi

Venerdì 19 gennaio 2024
Teatro Verdi di Busseto alle 21.00
Caravaggio di chiaro e di oscuro
di Francesco Niccolini
con Luigi d’Elia
regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi
disegno luci Francesco Dignitoso
Produzione Mesagne capitale Cultura di Puglia – Umana Meraviglia
Compagnia INTI di Luigi d’Elia, Le Tre Corde – Compagnia Vetrano/Randisi, Teatri di Bari
Quanti dettagli servono per raccontare la storia di Michelangelo Merisi da Caravaggio?
Francesco Niccolini e Luigi d’Elia raccontano a modo loro un altro frammento della natura selvaggia che sta a loro tanto a cuore. Dopo Zanna Bianca, Moby Dick e Tarzan, si allontanano dalla grande letteratura per sprofondare nella pittura più sublime e abissale, quella di Caravaggio. Caravaggio incarna perfettamente la duplicità inscindibile dell’essere umano: sia nelle sue tele in cui rappresenta la sacralità dei temi e l’umanità dei corpi attraverso il colore e il buio, che nella sua vita fondata su un intreccio di passioni, tradimenti, violenze e fughe. Ma in tutto questo la cosa più importante è la verità. Verità artistica, che significa credibilità, rendere vicino ciò che sembra lontano. Nei suoi quadri Caravaggio cerca e trova questa verità, la rende concreta, visibile e tangibile.

Giovedì 22 febbraio 2024
Teatro Verdi di Busseto alle 21.00
Forte e Chiara
di e con Chiara Francini
musiche originali eseguite dal vivo da Francesco Leineri
collaborazione artistica Michele Panella
regia Alessandro Federico
Produzione Infinito Teatro
In collaborazione con Argot Produzioni
Con il contributo della Regione Toscana
Forte e Chiara è un memoir, un racconto umano vivo e rivoluzionario.
Un one woman show in cui Chiara Francini ripercorre la sua vita, unica eppure così simile a quella di tanti altri.
Con il sarcasmo e l’ironia tagliente che la contraddistinguono, Chiara si racconta attraverso la musica, vicende personali e pubbliche, dicendo sempre la verità, senza far sconti a nessuno, in primis a sé stessa.

Mercoledì 6 marzo 2024
Teatro Verdi di Busseto alle 21.00
Amanti
Massimiliano Gallo
con Fabrizia Sacchi e con Orsetta de Rossi, Eleonora Russo, Diego d’Elia
scrittura e regia Ivan Cotroneo
scene Monica Sironi
costumi Alberto Moretti
luci Gianfilippo Corticelli
Claudia e Giulio si incontrano in un palazzo borghese.
L’appartamento al quale sono diretti è lo stesso: scoprono di frequentare lo stesso analista.
Due mesi dopo sono diventati amanti e si vedono clandestinamente. Amanti segue la loro storia, intervallando i loro incontri con i dialoghi dallo psicoterapeuta, ignaro della loro relazione. Una progressione temporale fatta di equivoci, imbrogli, passi falsi e prudenza, fino a quando gli equilibri non verranno stravolti.
Ivan Cotroneo, celebre firma televisiva e cinematografica, qui al suo atteso debutto alla scrittura e regia teatrali, ci regala una commedia sull’amore, sul sesso, sul tradimento e sul matrimonio, sulle relazioni di lunga durata e sulle avventure a termine, sul maschile e sul femminile, e in definitiva sulla ricerca della felicità che prende sempre strade diverse da quelle previste.
Con l’aiuto dei due straordinari protagonisti Massimiliano Gallo e Fabrizia Sacchi, questi temi prendono forma in un racconto spassoso e moderno, pieno di tenerezza e verità, come sempre succede nella commedia della vita.

Sabato 6 aprile 2024
Teatro Verdi di Busseto alle 21.00
Lettere romane
si e con Alessandro Fullin e Marco Barbieri
produzione Musa Produzioni
Distribuzione Terry Chegia
l poeta Marco Barbieri e l’attore Alessandro Fullin si incontrano sul palco per la lettura di questo surreale carteggio. Nell’ottobre del 2015 l’archeologa tedesca Helga Kohler ha fortunosamente ritrovato in una campagna di scavo nei dintorni di Scandicci 18.000 tavolette in chiari caratteri romani. Si tratta dell’unico epistolario giunto fino a noi di due matrone romane che si scrissero per più di vent’anni sul finire del IV secolo. Il carteggio, oggi conosciuto internazionalmente come il “Carteggio Kohler”, è conservato presso il Museo Archeologico di Firenze nella sezione: Reperti e Sentimenti. Questo il falso storico da cui si diparte la lettura delle preziose lettere: Flavia e Drusilla ricamano sulla loro amicizia parlandoci di un mondo terrorizzato dalle invasioni barbari-che e sorpreso non di meno dal nascente Cristianesimo. Falsi Epigrammi e vere Tragedie, Sibille stanche e Profeti entusiasti, luminosi gladiatori e oscure catacombe: un mondo lontanissimo che diventa assai attuale grazie ad una penna, anzi ad uno stilo, sempre imbevuto di sottile ironia.

Biglietti:
Abbonamento 4 spettacoli
Platea € 65,00 / Palco € 55,00 / Loggione € 35,00
Biglietti singoli
Platea € 20,00 / Palco € 15,00 / Loggione € 10,00
I biglietti per tutti gli spettacoli saranno disponibili da venerdì 12 gennaio 2024 (anche prenotando telefonicamente al numero 052492487).

Top