Stagione Teatrale eUROPA tEATRI 21-22

Luogo:

Orario:

Tariffe:

Ingresso a pagamento per la maggior parte delle iniziative. 

Per info: www.europateatri.it 

europateatri.pr@gmail.com 

Condividi

eUROPA tEATRI un luogo di sperimentazione dei linguaggi pertinenti alla scena in cui la pratica teatrale e la ricerca poetica trovano il loro mondo possibile; i suoi componenti lavorano oltre che per produzioni e rassegne teatrali e di danza, anche nel campo della pedagogia teatrale, organizzando e conducendo seminari e laboratori rivolti a diverse fasce d’età .

L’esperienza della compagnia si fonda principalmente sul riconoscere il linguaggio teatrale come luogo dove la ricerca, la fatica, l’energia e il sapere confluiscono per dare forma e rendere visibile ciò che altrimenti resterebbe invisibile e segreto;  lo spazio si trasforma in luogo simbolico prima ancora che reale, costruito sull’impulso di una necessità  ancor prima che sulla materialità  del progetto.

La pratica della scena esige l’educazione allo sguardo, alla lettura profonda dei suoi codici interni, già di per se complessa rispetto ai vari linguaggi del teatro contemporaneo.

Anche nella proposta pedagogica Europa Teatri rivela la sua continuità  di un percorso iniziato diversi anni fa nell’interesse costante e sempre rinnovato nei confronti della trasmissione del sapere teatrale.

Senza Tacchi

Orario:

Dove : Teatro Europa

Spettacolo teatrale in collaborazione con Comune di Parma – Assessorato alle Pari Opportunità – Parma Capitale Italiana della Cultura 2021, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Senza Tacchi è uno spettacolo in cui le donne si guardano dentro, pronte ad ammettere debolezze e imperfezioni così come a ribadire i propri punti di forza. E a raccontare le proprie storie, viste con l’occhio disincantato di chi ormai le ha sentite tutte, ma anche con lo stupore e la caparbietà che hanno le bambine nel credere ai proprio sogni. A meno che non ci sia qualcuno che ricorda da vicino il lupo delle favole pronto a mangiarle. E le scarpe, spesso additate come primo simbolo di una certa vanità femminile, prendono il posto, durante lo spettacolo, degli oggetti quotidiani, vengono utilizzate come telefoni o bicchieri, per sdrammatizzare una certa sacralità fashion che a volte pare circondarle. In Senza Tacchi le scene più divertenti si alternano a quelle più commoventi, sottolineate dall’originale interpretazione delle protagoniste, che sembrano voler giocare con alcuni cliché femminili (la madre, la moglie tradita, l’amica un po’ svitata), cui vogliono fornire nuove e più attuali chiavi di lettura. Sono storie che partono dal quotidiano, dalle commissioni per la famiglia e dagli appuntamenti catastrofici che almeno una volta nella vita tutte abbiamo avuto, che passano per i racconti di vite che sembrano uscite da un libro o che in un libro sono nate davvero, e che sforano infine nella cronaca, dove spesso una donna vittima è solo un’unità in più da aggiungere ad un totale già miserabilmente alto: viene narrata in scena la storia di Liana An Nuni, uccisa con otto coltellate dal marito, a Luzzara, nel 2008. Movente: una micidiale gelosia.

Testo Rossella Canadè

con Chiara Rubes e Franca Tragni

Spettacolo teatrale in collaborazione con Comune di Parma – Assessorato alle Pari Opportunità – Parma Capitale Italiana della Cultura 2021, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Yakouba e il leone

Orario:

Dove : Teatro Europa

Spettacolo della stagione ragazzi di e con Silvia Scotti, alle 16.00 e alle 18.00.

Yakouba e il leone è una una storia di iniziazione che trae i suoi riferimenti dalla cultura Masai e si allarga nello sforzo di raccontare le difficoltà e gli ostacoli che si incontrano nel percorso per diventare grandi.

Esprimi il tuo desiderio perché dove c’è sogno c’è sempre realtà”, questa è la frase che tutt’ora viene consegnata ai giovani nei villaggi, nel centro dell’Africa, prima di essere ammessi alla vita adulta.

Il protagonista, come tanti altri coetanei desidera diventare guerriero e per raggiungere il suo desiderio “si mette in cammino”. 

Spettacolo adatto a bambini dai 5 anni e per tutti.

Di e con Silvia Scotti

Maschere e oggetti di scena Angela Pezzi

Sedia Donatello Galloni

Costumi Loretta Ingannato e Angela Pezzi

 

Supervisione artistica Teatro due Mondi

 

Home Altrove

Orario:

Dove : Teatro Europa

Spettacolo della stagione danza Compagnia Stalk

Home Altrove è uno spettacolo e al tempo stesso una cornice di riflessione sulla comunicazione invisibile tra l’azione e il pensiero, tra ciò che è qui e ciò che è altrove.

A partire dal presupposto che il meccanismo sotteso all’atto performativo può essere considerato ’casa’ in quanto archivio personale, funzionale, emotivo – quindi luogo dell’identità – Home Altrove indaga forme di linguaggio mutevoli, flottanti, che fluiscono all’interno di un ambiente vivo, eterogeneo in cui il confine – tra spazi, linguaggi e direzioni – è luogo di turbolenza, di problematicità ma anche di ricchezza.

Ricollocando nel contesto attuale il progetto solista Home e il processo di creazione condivisa Elsewhere intrapreso insieme alla storica danzatrice Eva Karczag, Home Altrove si traduce in un nuovo modo di affrontare la scena che porta i segni della complessità del vissuto dell’ultimo anno, articolando un discorso indiretto sul senso politico dell’agire ora.

In un momento storico in cui il concetto di ‘casa-mondo’ risuona forte nella coscienza globale collettiva, la danza dal vivo di Daniele Albanese, la voce di Eva Karczag e un paesaggio ripreso dalla finestra del coreografo durante il primo lockdown si riverberano sulla scena innescando una riflessione sulla fragilità dell’attuale stato delle cose.

Spettacolo della stagione danza Compagnia Stalk

Materiali video e assistenza tecnica Salvatore Insana

Suono Daniela Cattivelli

Light design Alessio Guerra

Promozione e cura Francesca Divano

Top