La Certosa di Parma. La città sognata di Stendhal interpretata da Carlo Mattioli

Luogo:Palazzo Bossi Bocchi

Orario:

dal 19 settembre al 20 dicembre 2020
martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00.
Visite guidate su prenotazione.

Tariffe:

gratuito

Condividi

Per maggiori informazioni:
Palazzo Bossi Bocchi
www.fondazionecrp.it

 

 

 

Un percorso incentrato sulla figura di Henry Beyle (Grenoble 1783 – Parigi 1842), meglio noto come Stendhal, che dedicò il suo più celebre romanzo, La Certosa di Parma, alla nostra città e le opere di carattere stendhaliano del pittore Carlo Mattioli.

La mostra racconta dei diversi tempi del romanzo, dalla sua fulminante ideazione e stesura (fu scritto in 53 giorni, meno di due mesi, tra novembre e dicembre 1838), alla sua immediata pubblicazione e fortuna editoriale: grazie alla preziosa collaborazione del Complesso Monumentale della Pilotta – Biblioteca Palatina, sono una cinquantina le edizioni, in lingua francese e italiana, che accompagnano il visitatore lungo il percorso di mostra, dalla prima in francese dell’aprile del 1839 alle più recenti, arricchite anche dagli esemplari conservati nella Biblioteca di Busseto di Fondazione Cariparma e nella Biblioteca della Deputazione di Storia Patria.

L’esposizione prosegue attraverso i luoghi e i personaggi del romanzo fermati in un “tempo immaginifico”; di questo mondo stendhaliano si è fatto interprete, negli anni Cinquanta, Carlo Mattioli con dipinti, opere su carta ed inedite ceramiche che hanno portato finalmente, nel 1977, alla pubblicazione del libro d’arte La Certosa di Parma edito da Azzoni di cui Fondazione Cariparma  possiede un prezioso esemplare all’interno della collezione di Libri d’Artista donata da Corrado Mingardi.

Top