Enrico Robusti. La pittura iperproteica

Luogo:Labirinto della Masone

Orario:

tutti i giorni, tranne il martedì: fino al 31 ottobre dalle 10.30 alle 19.00, dal 1 novembre al 17 gennaio dalle 9.30 alle 18.00

Tariffe:

L’accesso è incluso nel biglietto d’ingresso al Labirinto della Masone (intero € 18,00, riduzioni indicate sul sito www.labirintodifrancomariaricci.it), che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù e alla collezione permanente di Franco Maria Ricci.

Condividi

L’esposizione, fortemente voluta da Franco Maria Ricci, che da tempo conosce e stima l’artista, è costituita da una selezione di circa trenta di opere, tra le quali quattro lavori inediti realizzati per l’occasione. I dipinti, tutti a olio su tela e in maggioranza di grande formato, rappresentano una finestra sulla società odierna, della quale offrono scene e scorci attraverso una prospettiva vorticosa e irreale.

Raccolte intorno a tre nuclei tematici principali, il cibo, le coppie e il tempo libero, le opere di Robusti tracciano, con le loro pennellate veementi (o robuste, nomen omen), un ritratto grottesco del nostro mondo, occidentale e italiano, allo stesso tempo realistico e onirico. Ma, se le proporzioni deformate e le espressioni accentuate rimandano al regno dell’incubo, le situazioni e i personaggi possono invece essere collocati senza fatica nelle nostre case, nei nostri salotti o nei nostri ristoranti. Robusti dipinge con uno sguardo curioso, ironico e tagliente, che si manifesta fin dai titoli delle opere, ma libero da intenti giudicanti perché conscio di far parte anch’egli del mondo che ritrae.

 

Top