Festival “Dal Mississippi al Po” XVIII Edizione

Luogo:

Orario:

Condividi

Luogo di svolgimento: Piazzale San Lorenzo 

Fedro Cooperativa è lieta di annunciare un nuovo appuntamento nel cuore del centro storico di Parma: dal 14 al 16 giugno tre serate dedicate alla letteratura e alla buona musica a ingresso libero nell’ambito della XVIII edizione del FESTIVAL BLUES DAL MISSISSIPPI AL PO.

Oltre alle tradizionali rassegne estive di Piacenza e Fiorenzuola, il Festival Blues Dal Mississippi al Po approda a Parma, grazie al contributo del Comune di Parma, per una tre giorni dedicata a scrittori e musicisti internazionali. Gli Aperitivi letterari si terranno dalle 18:30 alle 20:30 nel Piazzale San Lorenzo e sono organizzati in collaborazione con la Nuova Editrice Berti, la neonata Associazione culturale “San Lorenzo”, la Libreria Feltrinelli di via Farini e la Cantina Canistracci, che proporrà ogni sera una degustazione di freschi vini naturali da sorseggiare durante gli incontri.

Il 14 giugno apre la rassegna il giornalista e docente Valerio Calzolaio, parlamentare di lungo corso, che parlerà del concetto di Isole Carceri e della loro valenza nella riqualificazione ecoturistica. Quindi lo sguardo si sposterà a Est, con Dino Bauk, scrittore e avvocato sloveno, autore del folgorante romanzo d’esordio I sognatori di Lubiana (che ripercorre la disgregazione della Federazione jugoslava attraverso le vicende di una rock band) e con Dana Grigorcea pluripremiata autrice rumena che in Una istintiva innocenza (Nuova Editrice Berti) scava nel passato di una giovane donna rumena, ricostruendo i suoi ricordi d’infanzia sotto il regime di Ceausescu. A seguire, il travolgente concerto del bluesman Johnny Sansone da New Orleans.

Il 15 giugno proseguono gli appuntamenti con Luca Ponzi, volto noto del giornalismo nella nostra zona, che in Favole di Fiume racconta il fiume Po e la sua gente, e con la spumeggiante Chris O’Dell che nella sua autobiografia Miss O’Dell racconta aneddoti straordinari della scena musicale nell’età d’oro del rock. La serata prosegue con la musica raffinata del trio di Glasgow Elir.

 

Il 16 giugno, nella terza e ultima serata del Festival, apre le danze la scrittrice e sceneggiatrice cinematografica Chiara Tozzi con La scintilla necessaria, una storia d’amore che ripercorre la stagione magica a cavallo tra anni Sessanta e Settanta; quindi Carmen Aguirre, scrittrice e attrice canadese di origini cilene, autrice dei memoir Storia di una ragazza ribelle e Mexican Hooker, racconta gli anni vissuti in clandestinità militando nella resistenza armata e le sue vicissitudini che l’hanno portata a diventare un’attrice di successo. Si chiude in bellezza con il concerto di Finaz, chitarrista e compositore, nonché fondatore della Bandabardò.

 

Top